• Nuovo
    Yamamoto Infusion - ELITE 400gr
    Yamamoto Infusion - ELITE 400gr

    Yamamoto Infusion - ELITE 400gr

    32,77 €
    Iva Inclusa
    • Post-workout nato dalle esigenze di prescrizione ai propri atleti del Coach Neil "Yoda" Hill
    • A base di proteine del siero di latte isolate mediante microfiltrazione a flusso incrociato, albume d'uovo, caseina idrolizzata, proteine del siero del latte isolate idrolizzate
    • Con aggiunta di enzimi digestivi
    • Provvede a fornire in maniera rapida e senza appesantire la digestione, materiale proteico del miglior valore biologico e della qualità migliore al mondo
    • Certificazione Volactive UltraWhey XP
    • Certificazione Optipep 90 DH4
    • Certificazione PeptoPro
    • Certificazione Digezyme
    Gusto :
    Quantità :
    Pagamenti sicuri al 100%
    Chiudere
    Scrivi la tua recensione

    EU3234363840424446USXX5XSSMLXLXXLXXLArm Length6161,56262,56363,56464,5Bust Circumference8084889296101106111Waist Girth6165697377828792Hip Circumference87919599103108113118

    • Spedizioni Gratuite: Per Ordini Superiori A € 69,00Spedizioni Gratuite: Per Ordini Superiori A € 69,00
    • Pagamenti Sicuri: Paga con Paypal, Klarna, Carta, Postepay, Bonifico e contrassegno.Pagamenti Sicuri: Paga con Paypal, Klarna, Carta, Postepay, Bonifico e contrassegno.
    • Spedizioni Lampo: In 24h Se Ordini Entro Le Ore 12Spedizioni Lampo: In 24h Se Ordini Entro Le Ore 12

    Quando ci alleniamo sappiamo che si vengono a creare una serie di traumi a livello del tessuto muscolare direttamente correlato alla intensità del nostro allenamento, e queste lacerazioni, veri e propri traumi che inducono una serie di reazioni fisiologiche, devono essere riparati quanto prima se si vuole ottimizzare i risultati dell'allenamento e tornare ad allenarsi quanto prima.

    La disgregazione delle fibre muscolari e la conseguente ricostruzione converge in un processo noto come "turnover proteico". Se vogliamo ricostruire quanto prima muscoli forti e pronti per affrontare i più intensi allenamenti, dobbiamo provvedere alla ricostruzione fornendo materiale "plastico" adeguato al "fuoco rigenerante" della sintesi proteica che si è indotta. La priorità è quella di prevalere sulla disgregazione muscolare = catabolismo, che è la base della ricostruzione e della crescita muscolare, orientando il bilancio proteico positivo durante la fase di ricostruzione, amplificando l'effetto della sintesi proteica, invertendo la tendenza della disgregazione delle proteine strutturali, grazie all'immediato rifornimento di proteine /amminoacidi nella fase successiva all' l'allenamento.

    La disponibilità immediata di materiale "plastico" proteico, ed in particolare la forma in cui lo si fornisce, influenza fortemente l'efficacia e la rapidità di questa ricostruzione, in quanto fornire un apporto di sangue ricco di tutti gli amminoacidi essenziali, con il supporto di ulteriori altri preziosi che possono dar forza alla ricostruzione muscolare (oltre all'importanza del glucosio) durante e sopratutto dopo l'esercizio significa aumentare ulteriormente la potenza della sintesi proteica. Un atleta che si allena con una certa intensità e da un certo periodo di tempo conosce bene che dopo l'allenamento non è consigliabile "mangiare" cibo solido. Ma questo tempo seguente le ore dopo l'allenamento è cruciale per il risultato della ricostruzione, anche se nell'immediato, il nostro organismo non è particolarmente "pronto" per digerire ed assorbire in questa delicata fase di infiammazione acuta ed altamente ancora sotto gli effetti di un sistema nervoso simpatico attivo. Troppo il tempo necessario sottratto per la digestione e per rendere il materiale amminoacidico biodisponibile per i muscoli, se vogliamo ottimizzare il recupero e favorire la massima risposta anabolica, e la scienza oggi ci da conferme con diversi studi sulla supplementazione di proteine dopo l'allenamento, fornendoci dati molto importanti sul "timing" dei micronutrienti necessari e di che tipo dobbiamo scegliere. La ricerca negli ultimi anni ci suggerisce che la combinazione di più fonti proteiche (con relativa differenziazione sui tempi di assorbimento e rilascio nel torrente sanguigno) sia migliore rispetto alla somministrazione di una sola fonte proteica, sebbene di alto valore biologico, facendola confermare come la miglior scelta da assumere dopo l'allenamento per la ricostruzione muscolare. Il mercato degli integratori alimentari ci presenta diverse fonti proteiche di alto valore biologico, derivate dai latticini ma non solo (vedi gli albumi) che possono avere diverse caratteristiche di composizione amminoacidica da sfruttare e diversi tempi di digestione o di assorbimento.

    Nello specifico ad esempio sappiamo che le proteine del siero del latte, sia concentrate che isolate, presentano tempi di digestione ed assorbimento mediamente rapidi, superati poi dalla loro versione "idrolizzata", ovvero la stessa materia prima sottoposta a differenti processi di idrolisi, che la rendono caratterizzata da più piccoli peptidi di più rapido assorbimento, visto che oltre a presentarsi come proteine pre-digerite o scomposte, seguono percorsi tramite "carriers enzimatici" definibili "privilegiati". E arrivano prima ad essere biodisponibili, mantenendo intatta la loro composizione senza essere denaturata e cosi la stessa "potenza" sulla sintesi proteica. Ciò non toglie importanza a fonti proteiche come gli albumi o le caseine di più lenta digestione e rilascio amminoacidico, se pensiamo che i muscoli non recuperano e si ricostruiscono in quella che era definita "finestra anabolica" di 30 minuti. La sintesi proteica continua, e deve continuare ad essere sostenuta, ed il recupero muscolare avviene nelle successive 6, 24 e 48 ore dopo una allenamento intenso. Ecco come dall'esperienza e dalla ricerca in ambito di nutrient timing si è dimostrato sempre più importante che questo sostentamento amminoacidico sia estremamente rapido ed efficace ma anche che questo rilascio di preziosi "mattoncini" perduri per più tempo, fino al pasto solido successivo. Oggi la scienza e le tecnologie produttive più avanzate a cui abbiamo accesso ci offrono una serie di elementi di origine proteica dallo straordinario valore biologico e dalla possibilità di averli sottoforma di proteine "idrolizzate", predigerite, scomposte in piccolissimi peptidi pronti ad arrivare in maniera estremamente rapida ai nostri muscoli senza dover subire impegnativi processi digestivi che il nostro organismo, ancora sotto stress, in quel momento non riuscirebbe ad ottimizzare. Infusion-ELITE nasce come uno dei protagonisti della nuova linea per atleti avanzati " Neil Hill Approved", proprio per fornire in maniera rapidissima il meglio del materiale amminoacidico-proteico per quanto riguarda qualità e valore biologico all'atleta che necessita di un recupero muscolare più rapido ed efficiente possibile, grazie alla presenza di una miscela proteica di più fonti ad altissima digeribilità e rapidità di assorbimento, ideali proprio per la fase immediatamente successiva all'allenamento, quando il nostro organismo è ancora in "allarme", non "pronto" per mangiare e assorbire ciò di cui ha bisogno. Ma se vogliamo ottimizzare anche l'intensità dei risultati, dobbiamo fornire quanto prima ciò di cui inostri muscoli han bisogno per crescere.

    Il concetto dietro a questo nuovo straordinario integratore proteico per il recupero è fornire questo materiale prezioso quanto prima nel sangue e arrivi ai muscoli in tempi brevi e che continui per un certo lasso di tempo, portando così ad un nuovo livello di efficacia all'importanza, ampiamente confermata, della supplementazione proteica dopo l'allenamento. Infusion-ELITE provvede in maniera rapida e senza appesantire la digestione, ed in maniera assolutamente gradevole al palato, il materiale proteico certificato del miglior valore biologico ottenuto dalla miglior tecnologia di lavorazione nelle microfiltrazioni ed idrolisi, in modo da avviare quanto prima i processi di ricostruzione muscolare assicurando una importante amminoacidemia e a mantenerla per alcune ore, grazie alla combinazione di varie miscele proteiche differenziate a vari livelli di rilascio, tramite questo straordinario "blend" di nuova generazione basato su fonti eccellenti ad assorbimento rapido, ultra-rapido e più graduale, formulati in un ottimale equilibrio, in un prodotto che ad oggi non ha rivali in termini di formulazione e qualità certificata di materie prime nella sua composizione: Proteine isolate del siero ottenute da microfiltrazione a flusso incrociato e microfiltrazione (Volactive UltraWhey XP): 45% Proteine dell'albume d'uovo: 25% Idrolizzate da caseine (PeptoPro): 20% Idrolizzate da siero del latte isolate (Optipep 90 DH4): 10% Le Proteine del siero "isolate" (WPI) inserite sono la migliore versione di proteina "isolata" in commercio, " Volactive UltraWhey XP" ottenute dalla microfiltrazione a flusso incrociato, la più innovativa tecnologia avanzata per la rimozione di lattosio e lipidi dal siero della latte, permettendo un contenuto proteico medio del 90% e di mantenere assoluta l'integrità della matrice proteica che non risulta denaturata , garantendo così la presenza di frazioni bioattive che determinano la elevata qualità ed il valore di questa fonte proteica. Le proteine isolate ottenute da microfiltrazione a flusso incrociato sono note per essere facilmente digeribili e assicurano una rapida assimilazione aminoacidica, che correlata con la presenza di aminoacidi "insulinogenici" (arginina, fenilalanina, isoleucina, leucina, lisina, valina, glicina) conferisce a questa fonte proteica un alto indice insulinico utilissimo per amplificare le dinamiche anaboliche nelle fasi di recupero muscolareLe proteine dell'albume dell'uovo restano tra le fonti proteiche migliori in assoluto per l'organismo umano, che presentano il massimo valore biologico, in assenza di carboidrati e grassi. Le proteine dell'albume sono state scelte in questo blend in quanto vengono digerite ed utilizzate anch'esse dall'organismo in maniera praticamente completa ma che, a differenza delle proteine del siero del latte, hanno tempi di digestione, assorbimento e rilascio più prolungati, oltre ad un maggior potere saziante.

    Per questo particolare blend è stato particolarmente sollevata al comparto di Ricerca e Sviluppo, da parte dal top trainer Neil Hill, l'importanza della rapidità d'azione del materiale proteico, la velocità di biodisponibilità degli amminoacidi, in un momento così "critico" da gestire per un atleta. Ecco che non potevano che essere inseriti gli idrolizzati di caseina "PeptoPro", derivati peptidici ottenuti dalla caseina (proteina del latte a lenta digestione) di cui Yamamoto Nutrition come azienda leader innovativa è stata la prima a lanciare nel mercato europeo alcuni anni fa. Ben differente dalle caratteristiche digestive di lentezza della caseina dalle quale viene ottenuta, in quanto viene sottoposta ad una complessa idrolisi enzimatica che scinde i legami peptidici delle proteine "intere" rendendole molecole di dimensioni estremamente più piccole. Questi piccoli "ritagli" proteici, scomposti sottoforma di piccoli gruppi di amminoacidi "i peptidi" si trovano poi in una concentrazione molto alta (circa l'80%), di cui la maggior parte troviamo come piccoli di- e tri-peptidi, piccolissime frazioni amminoacidiche delle dimensioni al di sotto i 300 Daltons, che vengono assorbite a livello intestinale in maniera eccezionalmente rapida rispetto a qualsiasi altra versione proteica, tramite un carrier di trasporto differente e più rapido di quello degli stessi amminoacidi in forma libera. Da non dimenticare che tale dimensione così piccola li rende materiale proteico "ipoallergenico" (da tenere in considerazione per chi è intollerante alle proteine integre del latte ad esempio). Ma non è tutto. In ambito di recupero post allenamento la co-ingestione dopo all'allenamento di caseine idrolizzate PeptoPro insieme ad una fonte di carboidrati ad alto indice glicemico, amplifica in maniera importante l'effetto insulinogenico a favore di un più efficiente stoccaggio di glicogeno muscolare.

    Ad arricchire e potenziare gli effetti sulla sintesi proteica di questa miscela proteica "ottimale" per il recupero, grazie al suo elevatissimo contenuto in piccoli peptidi per la più rapida ed efficiente ricostruzione del tessuto muscolare, abbiamo inserito un'altro idrolizzato proteico di eccellenza, Optipep 90 DH4 materia prima dall'eccellente valore biologico derivata da un alto grado di idrolisi enzimatica delle proteine del siero del latte isolato, certificata Grass-Fed che ne conferma ulteriormente la altissima qualità di origine della produzione. Tale abbinata di idrolizzati si traduce nella massima espressione e sinergia di come due differenti fonti proteiche possano abbinare le loro caratteristiche di profilo amminoacidico, rafforzandone gli effetti di rapidità biodisponibile e di potenziamento sulla sintesi proteica. INFUSION ELITE a questo proposito è un passo avanti anche in termini gusto, dove grazie a numerose prove e innovazioni di produzione, si presenta con una aromatizzazione assolutamente più che gradevole, tenendo presente la elevata concentrazione di materiale idrolizzato che contiene, sapendo bene che le proteine idrolizzate, per motivi di struttura chimica, sono note per il loro sapore sgradevole e molto difficile da mascherare (se si vuole mantenere una elevata concentrazione proteica e senza aggiunta di eccipienti in eccesso).

    Yamamoto
    10 Articoli

    Riferimenti Specifici

    Yamamoto Infusion - ELITE 400gr -

    Yamamoto Infusion - ELITE 400gr

    32,77 €
    Iva Inclusa

    ti serve aiuto?